fbpx

Blog

Come proteggere i capelli d’estate?

SOS VACANZE: come mantenere i capelli fantastici al mare?

Estate, è arrivata. Ci siamo e Donna In lo sa, scatta la domanda: “Come proteggere i capelli d’estate?”

Sappiamo bene che al mare la nostra pelle e i nostri capelli subiscono aggressioni su più fronti ed è molto importante per noi sapere quali sono i fattori di rischio e come poterci proteggere. Come abbiamo più volte specificato nei nostri articoli non esiste nessuna magia o formula magica per avere pelle e capelli favolosi, ma solo informazione costanza e attenzione; quindi di chiudere il  bagaglio assicuriamoci di avere tutto il necessario per prenderci cura di noi nel miglior modo possibile. Di seguito riportiamo qualche buon consiglio per mantenere i tuoi capelli fantastici anche al mare!

Capelli fantastici anche al mare?! Si può fareeeee

Da cosa esattamente dobbiamo proteggere i capelli d’estate? Il sole certamente, su come vivere l’estate in sicurezza ti consigliamo anche di legger la nostra guida sui filtri solari.

Parliamo di Raggi UV; Non è certo un argomento da prendere alla leggera, basti pensare che i raggi UV possono addirittura portare a modificazioni del DNA! Si avete capito bene, modificazioni genetiche!! Questo perché i raggi UV vanno ad agire sulle molecole organiche causandone una modificazione. Il nostro corpo ha preventivamente creato una protezione biologica da questo tipo di aggressione: Le melanine! Queste sono dei pigmenti scuri che servono proprio a bloccare la penetrazione dei raggi UV; per questo al mare prendiamo quel bel colorito! Sfortunatamente questo non basta! Un po’ perché l’atmosfera è stata danneggiata e non ha più la stessa potenza filtrante; un po perché abbiamo delle cattivissime abitudini, come esporsi al sole nelle ore più calde.

Per questo motivo è sempre un’ottima precauzione quella di aiutare le difese della pelle con un ulteriore filtro, quello fornito appunto dalla protezione solare. Le creme solari sono in grado  assorbire e riflette una parte dei raggi solari evitando che questi penetrino negli strati sottocutanei.

Un altro modo per aiutare la nostra pelle e i nostri capelli è quello di coprirla. Per i capelli direi che è fantastico; potete sbizzarrirvi con cappelli, bandane, foulard. Anche per la vostra pelle pensate di acquistare dei copri costumi fresche oppure t-shirt over size.

Proteggere i capelli d’estate: occhio all’acqua di mare!

Il secondo argomento da trattare è l’acqua del mare ed in questo caso ci sono delle precisazioni da fare: innanzi tutto l’acqua del mare non è puramente acqua e sale come si è soliti pensare, ma contiene tante altre sostanze che la possono far definire più un brodo primordiale. La sua composizione è molto simile a quella del nostro plasma e proprio per questo motivo risulta facilmente assimilabile al nostro corpo. Le sostante vitali in essa contenute sono per noi un’ottima terapia per diverse affezioni per la sua capacità di pulire a fondo la pelle e di garantire un effetto antimicrobico ed antifungino. Per questo motivo è ottima per trattare problematiche cutanee come acne, dermatiti seborroiche, psoriasi e cute grassa. Ma fate attenzione!

L’acqua di mare va sempre sciacquata con acqua dolce dopo il bagno, in quanto i cristalli di sale che si depositano sulla pelle riflettono i raggi solari e rischiano di bruciare i tessuti.

Cosa succede ai nostri capelli quando li imbeviamo di acqua marina? l’effetto è più o meno similare: l’acqua marina è un vero toccasana per i nostri capelli! Il problema rimane sempre il sale che si deposita su di essi e che, se esposto ai raggi solari, porta a secchezza. Anzi, i capelli letteralmente “bruciano” sotto gli effetti dei raggi UV e del sale lasciato in deposito sulle cuticole. Queste infatti sono sprovviste di melanina e quindi non hanno nessun tipo di difesa dagli stress ossidativi.

Quindi, dopo ogni bagno, sciacquate i capelli con acqua dolce e applicate un siero protettivo.

Proteggere i capelli in piscina, qualche consiglio

Un’ulteriore aggressione ci perviene dal mondo delle piscine. E quindi come mantenere  i nostri capelli fantastici anche in piscina?

In questo caso bisogno precisare che non è solo colpa del cloro se capelli e pelle si seccano, ma entrano in gioco più fronti. In primis se ci esponiamo in modo prolungato al cloro il cui ph è leggermente alcalino, questo porta sicuramente a secchezza, ma c’è anche da aggiungere che l’acqua in generale, entrando in contatto con il film (sottile pellicola) idrolipidico, la nostra protezione contro gli agenti esterni, ne diluisce la composizione, rendendolo cosi meno efficace, e lasciando la nostra pelle più esposta a pericoli ed infezioni. Oltre a questo l’acqua funge da intensificatore dei raggi solari, e quindi rimanere in acqua per tempi prolungati, amplifica l’effetto dei raggi UV sulla nostra pelle.

La soluzione? Sciacquarsi subito dopo il bagno con acqua dolce e usare delle buone creme solari protettive per pelle e capelli.

Proteggere i capelli dal vento

Anche il vento gioca un ruolo importante nell’aggressione ai nostri capelli. Il vento, asciugando la parte di acqua presente nei nostri tessuti e nei nostri capelli, porta anch’esso a secchezza. Artefice anche lui quindi di una variazione della chimica del nostro film idrolipidico. La pelle si trova piu esposta agli agenti esterni, e i capelli piu soggetti alla rottura. Per evitare che si creino dei danni irreparabili, è comunque buona abitudine coprire i capelli con cappelli, foulard o comunque dei tessuti che li proteggano dall’azione del vento, oltre che con dei protettivi solari, e reidratare il più possibile pelle e capelli durante il giorno.

Donna In Head Spa ti consiglia

Per approffondire il tema su come prenderti cura dei tuoi capelli, ti consigliamo di leggere i seguenti articoli:

Consiglio spassionato, ma che continuate a non seguire: bere molta acqua.

Più stiamo esposti al sole, e più spesso dovremo reidratarci. Oltre che dalle bottiglie l’acqua ci perviene anche tramite l’alimentazione; quindi favorite verdura e frutta di stagione e cibi altamente digeribili. Evitiamo alcol e abbuffate di zucchero… 😉

…e la pelle e i capelli?

Per coadiuvare l’effetto dell’idratazione su pelle e capelli, oltre che con acqua ed alimentazione, ecco che entrano in gioco maschere, creme e trattamenti idratanti. I famosi dopo sole! Questa tipologia di prodotti  infatti oltre a fornire appunto una protezione dai raggi UV ha come scopo la rilipidizzazione dei tessuti tramite l’utilizzo di svariati oli, (jojoba o mandorle per esempio) ed altre sostanze molto ricche di grassi e lipidi, come il burro di karitè.

Vieni in salone che ti consigliamo i miglior prodotti per prenderti cura dei tuoi capelli, qualunque sia la tua vacanza.

No comments yet! You be the first to comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *